BIOLOGIA ANIMALE E VEGETALE E BIODIVERSITA' (MOD II)

Insegnamento
BIOLOGIA ANIMALE E VEGETALE E BIODIVERSITA' (MOD II)
Insegnamento in inglese
Settore disciplinare
BIO/05
Corso di studi di riferimento
SVILUPPO SOSTENIBILE E CAMBIAMENTI CLIMATICI
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 48.0
Anno accademico
2021/2022
Anno di erogazione
2021/2022
Anno di corso
1
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docenti responsabili dell'erogazione
GIANGRANDE Adriana
PIRAINO Stefano

Descrizione dell'insegnamento

Lo studente deve possedere le conoscenze di biologia di base che si acquisiscono al liceo 

Nozioni di base sulle caratteristiche fondamentali degli organismi viventi a partire dalle molecole biologiche, cellule e tessuti, nonché il loro funzionamento. Organizzazione del mondo animale. Acquisizione di conoscenze di base sulla struttura e funzione delle cellule, degli organi e dei tessuti: principali funzioni; riproduzione e sessualita’; Protozoi ed evoluzione della pluricellularita’; Caratteristiche distintive dei principali phyla di Metazoi: Poriferi, Cnidari, Ctenofori, Anellidi, Molluschi, Artropodi; Echinodermi, e Cordati. Ruolo e importanza degli animali nell’ecosistema.

 

Obiettivo del corso è l'acquisizione di conoscenze sull'organizzazione degli organismi viventi per comprendere e interpretare la biodiversità. Il corso si prefigge di fornire le conoscenze di base relative all'organizzazione, la biologia e l'evoluzione della vita animale e vegetale. Verrà affrontato l'inscindibile rapporto tra forma e funzione, ai vari livelli di organizzazione e di complessità dell'individuo, da quello unicellulare ai più specializzati livelli multicellulari. I piani organizzativi e gli adattamenti principali di un campione rappresentativo della biodiversità animale e vegetale saranno esaminati in un'ottica evolutiva.

Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di descrivere i principali concetti, criteri e metodi relativamente al rapporto tra forma e funzione di organismi animali e vegetali, ed ai livelli di organizzazione e di complessità degli organismi. Dovrà inoltre avere acquisito adeguate conoscenze sull’importanza dell’evoluzione degli organismi e di competenze per l'analisi della biodiversità animale e vegetale.

lezioni frontali in cui il trattamento degli argomenti è svolto con l’ausilio di presentazioni proiettate in aula.

da valutare dopo il primo anno di corso

L'esame di Zoologia è basato soprattutto sulla descrizione del materiale discusso nei relativi argomenti trattati a lezione.

Il modulo di Zoologia comprende

Organizzazione corporea e funzionale 
- l'architettura corporea degli animali (simmetrie, piani strutturali, dimensione)
- le funzioni vitali (alimentazione, apparati di distribuzione, escrezione, respirazione, locomozione, sistema nervoso e organi di senso, riproduzione, sviluppo embrionale)
Evoluzione della diversità animale 
- il modello concettuale dell’evoluzione (modello darwiniano, discendenza con modificazioni, fitness, selezione naturale, adattamenti)
- cenni sulla sintesi pre-biotica ed evoluzione delle prime forme viventi
- l'evoluzione della diversità animale (raggiungimento della condizione eucariote, passaggio alla pluricellularità)
- la classificazione degli esseri viventi
- la filogenesi animale tradizionale e la moderna filogenesi molecolare
- caratteristiche dei principali phyla: protozoi, poriferi, cnidari, ctenofori, platelminti, nematodi, rotiferi, molluschi, anellidi, artropodi, echinodermi, cordati

Ruolo e importanza degli animali nell’ecosistema.

Zoologia parte speciale e parte generale

autori vari

Idelson-Gnocchi

Semestre
Primo Semestre (dal 04/10/2021 al 21/01/2022)

Tipo esame

Valutazione

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Insegnamento padre
BIOLOGIA ANIMALE E VEGETALE E BIODIVERSITA' (LB50)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)