Mod. A. - Contemporary Italian literature

Teaching in italian
Mod. A. - Letteratura italiana contemporanea
Teaching
Mod. A. - Contemporary Italian literature
Subject area
L-FIL-LET/11
Reference degree course
PRIMARY TEACHER EDUCATION
Course type
Unique Cycle Master's Degree
Credits
4.0
Teaching hours
Frontal Hours: 24.0
Academic year
2022/2023
Year taught
2022/2023
Course year
1
Curriculum
GENERALE
Reference professor for teaching
SCARDICCHIO Andrea

Teaching description

Per la frequenza del corso e il superamento della prova finale è richiesta una buona conoscenza dei lineamenti storico-letterari dell’Italia novecentesca e contemporanea. La capacità di studio consapevole e la padronanza dell’uso della lingua italiana sono prerequisiti altrettanto validi e valutabili ai fini del raggiungimento di un esito favorevole. Il corso non è soggetto a propedeuticità.

L’obiettivo del corso è di offrire una panoramica sugli scrittori-docenti più rappresentativi del Novecento italiano (da Pascoli a Pirandello, da Pasolini a Sciascia), al fine di verificare se e in che modo è possibile parlare di simbiosi tra attività didattica e impegno letterario. A partire dall’inquadramento storico-critico delle rispettive esperienze, si illustreranno i caratteri della prassi didattica e della produzione a sfondo paideutico degli autori esaminati, ricorrendo ai testi, ai documenti e alle testimonianze dell’epoca.

Conoscenze e comprensione; Capacità di applicare conoscenze e comprensione; Autonomia di giudizio; Abilità comunicative; Capacità di apprendimento.

Allo studente è richiesto di assimilare le problematiche discusse a lezione e oggetto dello studio individuale, denotando capacità di organizzazione dei concetti, padronanza critica della materia, corretta metodologia di studio. L’acquisizione dei contenuti specifici della disciplina e la conoscenza degli strumenti che ne presiedono il funzionamento sono peculiari obiettivi formativi del programma di Letteratura italiana contemporanea. La sua suddivisione tra una premessa di carattere istituzionale e un approfondimento critico incentrato sui testi facilita una proposta didattica finalizzata a sviluppare competenze di carattere storico-culturale, nonché di segno linguistico-espressivo, coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di studi.

Il corso si articola in 24 ore di lezioni frontali, suddivise in incontri settimanali. I primi incontri saranno di carattere introduttivo e illustreranno gli obiettivi del corso, la bibliografia, le modalità di valutazione. I successivi incontri, invece, saranno dedicati ad approfondire i contenuti specifici del programma di studio.

L’esame è orale. Durante la discussione lo studente dovrà dimostrare un’approfondita conoscenza degli argomenti discussi a lezione e denotare capacità critiche, interpretative ed espositive nel riferire i contenuti appresi sui testi di riferimento. La produzione in itinere di un elaborato scritto e la prova finale di esposizione orale coopereranno alla valutazione degli apprendimenti richiesti, quali anzitutto l’acquisizione di una padronanza critica della materia, l’autonomia di giudizio, la capacità di organizzazione dei contenuti, il possesso di un bagaglio metodologico funzionale al grado scolastico di riferimento.

Per le date degli appelli si rimanda alla bacheca elettronica del docente, nonché al calendario generale pubblicato sui canali informatici del Dipartimento di Scienze umane e sociali.

Ricevimento studenti e laureandi:

ogni giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso lo studio del docente. In alternativa su Skype o su Teams, previo appuntamento. Consultare sempre la bacheca online all’indirizzo: https://www.unisalento.it/scheda-utente/-/people/andrea.scardicchio)

Il programma prevede un approfondimento sugli “scrittori in cattedra” del Novecento, con un focus sulle esperienze emblematiche di Pascoli, Pirandello, Pasolini e Sciascia (vedi Breve descrizione del corso). Lo scopo è di metterne a punto l’attività didattica, verificarne le ricadute in campo letterario, sondarne la vitalità e la validità in relazione ai paradigmi della scuola odierna.

- M. A. Bazzocchi (a cura di), Cento anni di letteratura italiana (1910-2010), Torino, Einaudi, 2021;

- F. Aliberti, R. Villa, Pasolini a scuola. Formazione e impegno civile (1935-1954), Reggio Emilia, Compagnia editoriale Aliberti, 2022;

L. Pirandello, La maestrina Boccarmè e altre novelle pedagogiche, a cura di Andrea Scardicchio, Bologna, Marietti 1820, 2021;

- B. Distefano, Sciascia maestro di scuola, lo scrittore insegnate, i registri di classe e l’impegno pedagogico, Roma, Carocci, 2020;

- P. Paradisi, Pascoli professore. Trent'anni di magistero, in E. Graziosi (a cura di), Pascoli. Poesia e biografia, Modena, Mucchi, 2011, 259-327.

N.B. saranno precisati gli intervalli delle pagine