Mod. A. - Experimental pedagogy

Teaching in italian
Mod. A. - Pedagogia sperimentale
Teaching
Mod. A. - Experimental pedagogy
Subject area
M-PED/04
Reference degree course
PRIMARY TEACHER EDUCATION
Course type
Unique Cycle Master's Degree
Credits
12.0
Teaching hours
Frontal Hours: 72.0
Academic year
2022/2023
Year taught
Course year
2
Curriculum
GENERALE

Teaching description

Teaching program is provisional and may be subject to changes

È  opportuna la conoscenza delle principali teorie pedagogiche, nonché che si possegga una consapevolezza dello sviluppo storico della pedagogia e si abbia cognizione dei principi fondamentali della progettazione e della valutazione in campo educativo.

Il corso tratterà i principii della ricerca in ambito educativo. Dopo aver chiarito quali siano i principali approcci scientifici, le metodologie adottate, le procedure valutative messe in campo, si passeranno in rassegna alcune ricerche esemplari nei campi di interesse del corso di studi. Si chiederà anche agli allievi di predisporre alcune ipotesi di ricerca, che verranno poi discusse in aula, per segnalarne punti di forza e di debolezza. Soprattutto si vorrà mettere in evidenza il nesso esistente tra didattica e ricerca: solo un’attitudine a concepire i processi di apprendimento come migliorabili grazie alla capacità di interrogarli con spirito scientifico può produrre una crescita della qualità dell’insegnamento/apprendimento

  • Conoscenze e comprensione

Definizione dell’agire educativo

Teorie dell’apprendimento e strategie didattiche

La ricerca educativa: alcuni cenni storici

I principi della ricerca educativa

I processi di apprendimento fondati sulle evidenze

Come si rilevano le evidenze e l’uso che se ne può fare per una didattica ispirata all’EBE

Forme di ricerca educativa

I metodi della ricerca educativa

Ricerca sul campo in educazione con i metodi qualitativi

  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Saper condurre un’esplorazione della letteratura su un tema di ricerca.

Saper comprendere, in ragione delle specifiche esigenze a monte della ricerca, quale tipologia di ricerca educativa sia più utile scegliere.

Saper fare un semplice disegno di ricerca in ambito didattico.

Saper individuare e usare gli strumenti della ricerca empirica in educazione (almeno quelli di uso più comune);

Saper analizzare i dati ottenuti.

Saperli interpretare.

  • Autonomia di giudizio

Maturare la capacità di sottoporre a vaglio critico il proprio agire didattico per impostare opportune strategie di miglioramento.

  • Abilità comunicative

Saper confezionare un ideoneo artefatto per la comunicazione dei risultati della propria attività di ricerca

  • Capacità di apprendimento

Riuscire a realizzare forme di apprendimento significativo, nonché sviluppare apprendimento autonomo (imparare ad imparare)

La didattica prevede il ricorso ad una pluralità di approcci:

  1. Lezioni frontali per riuscire a dare i concetti fondamentali;
  2. Momenti di dialogo per esplorare alcuni problemi, che richiedono l’applicazione dei concetti esplorati precedentemente;
  3. Casi da esplorare analiticamente

Laboratorio: gli studenti in situazione di piccoli gruppi procederanno alla stesura di un progetto di ricerca.

Gli studenti non frequentanti sosterranno un esame orale, in cui si potrà verificare la quantità e qualità di conoscenze acquisite mediante lo studio individuale dei testi segnati in programma. L’esame sarà volto a verificare se lo studente ha compreso la struttura della disciplina, se ha la capacità di padroneggiare gli strumenti della ricerca educativa, adottando opportune strategie di problem solving.

Gli studenti frequentanti saranno monitorati nelle interazioni che stabiliranno nella situazione di classe e saranno valutati in ordine al progetto prodotto, che dovrà essere illustrato nelle scelte compiute dal gruppo che lo ha elaborato e dovrà dimostrare altresì, l’apporto individuale all’esito dello tesso.

Vedi l'apposito servizio digitale d'Ateneo.

Il docente fornirà le informazioni di servizio agli studenti in modo agile ed immediato utilizzando la pagina fb bacheca insegnamenti colazzo

  • Agire didattico come processo che connette insegnamento e apprendimento
  • L’innovazione didattica: cosa è, come la si implementa, come la si verifica
  • La ricerca educativa. Problemi, possibilità e limiti della ricerca in ambito educativo
  • Il docente designer fonda il suo sapere nella ricerca
  • Progettare i risultati di apprendimento attesi
  • La ricerca sulle tassonomie. La tassonomia di Bloom e successive revisioni
  • La ricerca valutativa
  • La ricerca per la modellizzazione pedagogica
  • Reale e digitale. RIcerche per disegnare nuovi spazi per l'apprendimento
  • Le ricadute della ricerca accademica in ambito scolastico
  • Monitorare e valutare le esperienze di sperimentazione e innovazione didattica
  • Nuovi scenari per l'apprendimento: i MOOC

 

Flavia Santoianni, Modelli e strumenti di insegnamento. Approcci per migliorare l'esperienza didattica, Carocci, Roma

Elisabetta Nigris et alii, Esperienza e didattica. Le metodologie attive,Carocci, Roma.