GREEK GRAMMAR

Teaching in italian
GRAMMATICA GRECA
Teaching
GREEK GRAMMAR
Subject area
L-FIL-LET/02
Reference degree course
LANGUAGE AND LITERATURE
Course type
Bachelor's Degree
Credits
6.0
Teaching hours
Frontal Hours: 30.0
Academic year
2022/2023
Year taught
2022/2023
Course year
1
Language
ITALIAN
Curriculum
CLASSICO
Reference professor for teaching
DELLE DONNE SAULO MAURILIO

Teaching description

Conoscere, comprendere e applicare i fatti, i concetti, le regole e le procedure propri:

  • della lingua greca antica (lessico, grammatica e sintassi) al livello di studente del liceo classico
  • della storia della letteratura greca antica nei suoi lineamenti generali
  • della storia greca e della geografia del Mediterraneo antico nei loro lineamenti generali

Il corso, per il tramite di brani dall’Ars grammaticadi Dionisio Trace, illustra il concetto di grammatica proprio del mondo greco. Mediante la lettura di brani tratti da Erodoto e da Plutarco consolida le conoscenze e potenzia le competenze di lingua, letteratura e di storia e geografia greca. I testi e gli autori proposti sono sempre accompagnati dell’opportuno inquadramento critico e bibliografico, in modo che lo studente possa poi procedere autonomamente sia nella rilettura dei brani proposti a lezione sia nello studio individuale.

Conoscenze e comprensione

  • riconoscere e richiamare i fatti, i concetti, le regole e le procedure proprie delle strutture morfologiche, sintattiche e semantico-lessicali della lingua greca e del dialetto ionico vs. dialetto attico;
  • interpretare, esemplificare, classificare, sintetizzare, ricavare, confrontare i fatti, i concetti, le regole e le procedure proprie delle strutture morfologiche, sintattiche e semantico-lessicali della lingua greca e del dialetto ionico vs. quello attico;
  • riconoscere e richiamare i fatti e i concetti propri della storia e della letteratura greca connessa ai testi e ai brani selezionati;
  • interpretare, esemplificare, classificare, sintetizzare, ricavare, confrontare i fatti e i concetti propri della storia e della letteratura greca connessa ai testi e ai brani selezionati;

Applicare conoscenze e comprensione

  • eseguire e implementare le conoscenze e la comprensione acquisite sui brani d’autore proposti a lezione e su quelli la cui cura è affidata allo studio individuale;
  • argomentare e motivare le scelte interpretative, linguistiche,  testuali e di contenuto esposte a lezione e quelle frutto del proprio lavoro su brani da preparare ex novo;

Autonomia di giudizio

  • formulare il proprio giudizio sulle conoscenze fornite a lezione e su quelle da raggiungere con lo studio individuale;
  • formulare proprie valutazioni sui testi nei loro contenuti, nella loro struttura linguistica e nelle loro argomentazioni; 

Abilità comunicative

  • esporre e trasmettere le conoscenze e la comprensione acquisite sia con i colleghi, sia con il docente sia con altri loro pari.

Capacità di apprendimento

  • utilizzare i contenuti discussi, la bibliografia e le indicazioni di metodo per curare in modo approfondito la propria preparazione;
  • mettere a frutto i contenuti discussi, la bibliografia e le indicazioni di metodo per preparare i brani il cui studio è da curare ex novo.

Lezioni frontali. Analisi dei brani d’autore nel loro dettato testuale e nel loro contenuto. Discussione di bibliografia e studi precedenti. Indicazione di brani per la preparazione individuale.

L’esame di profitto si svolgerà oralmente. Esso è volto a verificare le competenze linguistiche dello studente e la sua capacità di tradurre, commentare e contestualizzare i testi in lingua, a partire da quelli presentati a lezione e da quelli proposti per la preparazione individuale.

La valutazione terrà conto della conoscenza del lessico e delle connesse strutture morfologiche e sintattiche della lingua greca (sino a 14 punti), della capacità di comprensione del testo (sino a 8 punti), e della capacità di esaminarle in prospettiva storica (sino a 8 punti).

Sarà assegnata la distinzione della lode agli studenti che dimostreranno completezza, solidità, precisione e chiarezza espositiva e argomentativa nel possesso delle competenze richieste.

20 gennaio 2023; 17 febbraio; 5 aprile; 19 maggio (straordinario); 16 giugno; 7 luglio; 15 settembre; 27 ottobre 2023 (straordinario)

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

Non è prevista la possibilità di svolgere esami parziali.

Il programma del corso è uguale per studenti frequentanti e non frequentanti. Si invitano gli studenti non frequentanti a prendere contatto con il docente, che è a disposizione per discutere le eventuali difficoltà ai fini della preparazione dell'esame.

Il corso si apre illustrando il concetto greco di γραμματικὴ τέχνη e di γραμματικὸς. Fondamentale quanto al riguardo sintetizza Dionisio Trace nella sua Grammatica, a valle di una lunga tradizione che si ricostruisce anche tramite i commentatori antichi di Dionisio Trace.

A esemplificare, poi, come ancora oggi si operi da γραμματικὸς, ci si soffermerà sulla lettura di due opere greche d’autore, cioè: le Storie di Erodoto (antologia di brani) e il trattatello Sulla malignità di Erodoto di Plutarco (antologia di brani). Il nesso che collega le due opere è tematico: Erodoto è la principale fonte sulle guerre persiane e Plutarco ne rilegge, diversi secoli dopo, le Storie,“sentendosi costretto” a constatare la faziosità di Erodoto. In particolare, ci si soffermerà sulla narrazione delle vicende della prima guerra persiana e della celebre battaglia di Maratona.

Edizioni e traduzioni dei testi greci utilizzati:

  1. Dionysii Thracis Ars grammatica,edidit Gustavus Uhlig, Lipsiae 1883;
  2. M. Callipo, Dionisio Trace e la tradizione grammaticale,Acireale - Roma, Bonanno edizioni, 2011;
  3. Erodoto, Le Storie. Libro VI. La battaglia di Maratona, a cura di G. Nenci, Milano-Verona, Fondazione Lorenzo Valla, 1998;
  4. Plutarco, Sulla malignità di Erodoto, a cura di M. Grimaldi, Napoli, D’Auria edizioni, 2004.

Oltre alle edizioni con commento indicate nel Programma esteso, strumenti consigliati:

- per la grammatica greca con elementi di grammatica storica:

  • D. Pieraccioni, Morfologia storica della lingua greca,Messina-Firenze, D’Anna, 1975;
  • O. Longo, Elementi di grammatica storica e dialettologia greca, Padova, CLEUP, 1985;

-  per la storia della lingua greca e i dialetti greci nei generi letterari:

  • A. Meillet, Lineamenti di storia della lingua greca, Torino, Einaudi, 2003;
  • A.C. Cassio, Storia delle lingue letterarie greche, Milano, Mondadori, 2008;

-  per la battaglia di Maratona:

  • P. Krentz, La battaglia di Maratona, Bologna, Il Mulino 2013.

Semester
First Semester (dal 19/09/2022 al 13/01/2023)

Exam type
Optional

Type of assessment
Oral - Final grade

Course timetable
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Download teaching card (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)