RUSSSIAN II

Teaching in italian
LINGUA E TRADUZIONE-LINGUA RUSSA II
Teaching
RUSSSIAN II
Subject area
L-LIN/21
Reference degree course
Technical Translation and Interpreting
Course type
Master's Degree
Credits
6.0
Teaching hours
Frontal Hours: 36.0
Academic year
2022/2023
Year taught
Course year
2
Language
ITALIAN
Curriculum
PERCORSO UNISALENTO

Teaching description

Teaching program is provisional and may be subject to changes

– Conoscenza del russo a livello B1+, in parte B2, del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER) ovvero il Common European Framework of Reference for Languages (CEFR: http://www.coe.int/t/dg4/linguistic/Cadre1_en.asp; http://www.coe.int/t/dg4/linguistic/Source/Framework_EN.pdf).

Gli studenti trasferitisi da altri Atenei o Erasmus o di altre facoltà, che non abbiano pertanto precedentemente frequentato e sostenuto l’esame di Lingua Russa del primo anno magistrale (vedasi relativo programma della prof.ssa Gloria Politi: www.unisalento.it/people/gloria.politi), possono verificare il proprio grado di conoscenza della lingua consultando risorse online atte a stabilire il proprio grado di conoscenza della lingua russa secondo il sistema TRKI-TORFL/STIP corrispondente al QCER/CEFR (https://mipt.ru/education/chair/foreign_languages/articles/european_levels.php). Se ne forniscono qui di seguito alcune:

http://www.unior.it/ateneo/8600/1/certificazione-di-lingua-russa-trki.html

http://www.torfl.it/Materiali

http://www.mgu-russian.com/en/learn/test-online/

http://lidenz.ru/courses/online-test/

http://www.russian.language.ru/test/

http://russian-test.com/eng/tests/training_tests

– Capacità di scrittura al computer del russo utilizzando la tastiera russa.

– Conoscenza di base delle peculiarità e delle strategie della sottotitolazione, acquisite nel corso del Laboratorio AVT del primo anno di magistrale, compreso l’utilizzo dei software di sottotitolazione (vedasi: “Programma AVT laboratory (audiovisual translation)_2021-22” della prof.ssa Francesca Bianchi: www.unisalento.it/people/francesca.bianchi, in “Didattica”), nonché le nozioni di base di Teoria AVT (Perego E. 2005. La Traduzione audiovisiva. Roma: Carocci Editore).

Adeguata conoscenza dell'italiano nel caso di studenti di madrelingua russa.

Si desidera rammentare a eventuali studenti di altre facoltà, che desiderino inserire l’insegnamento nel proprio piano di studi come esame a scelta, di considerare con attenzione la necessità di padronanza dei prerequisiti.

Il corso si compone di una parte dedicata alla Lingua a livello B2/C1 per alcune abilità (abilità grammaticale e conoscenza del lessico, abilità nella comprensione orale, abilità nella comprensione scritta) e a livello inferiore per altre (A2professionale/B1+ in quanto ad abilità nella produzione orale e abilità nella produzione scritta) e di una parte dedicata alla Traduzione (Traduzione orale attraverso il Russo per il Turismo, Traduzione scritta di Animazione o altri prodotti video: es. TEDxRU).

In termini di acquisizione di conoscenze e comprensione, i risultati attesi sono:

 

1. Grammatica: consolidamento a livello B2-C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (in particolare Morfologia dei casi e Aspetto del verbo).

2. Lingua orale e scritta: capacità discorsive (monologiche e dialogiche) fluenti nel settore degli addetti al turismo (livello A2 professionale) e in situazioni comunicative previste a livello B1+; capacità di lettura e comprensione (B2/C1) di blog e community sulla piattaforma del segmento russo del LiveJournal, capacità di lettura e comprensione (B2/C1) di siti divulgativi (Arzamas, Postnauka ecc.); capacità di conduzione di un proprio profilo Facebook in lingua russa con annotazioni quotidiane per tutte le settimane del corso (con presentazione e discussione pubblica a fine corso).

3. Traduzione orale attraverso Il Russo per il Turismo: capacità di mediazione dal russo e verso il russo nel settore degli addetti al turismo (agente di viaggio, addetto alla reception e all'assistenza clienti in albergo, accompagnatore gruppi-tour leader, istruttore sportivo in luoghi di villeggiatura, animatore, addetto all'assistenza medica in luoghi di villeggiatura).

4. Traduzione scritta di Animazione Flash e/o altri video-prodotti in lingua russa: capacità di operare nell’ambito della sottotitolazione digitale sperimentale e/o sottotitolazione target-oriented.

 

Inoltre il corso si propone di guidare lo studente ad acquisire competenze trasversali come:

 

– capacità di applicare in una situazione reale quanto appreso

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni

– capacità di comunicare efficacemente

– capacità di apprendere in maniera continuativa

– capacità di lavorare in gruppo.

 

Infine, per quanto concerne l’attinenza al profilo "traduttore e interprete", il corso, come detto, si commisura con due dei tre campi principali di studio linguistico della LM94 (Linguaggio specifico attinente il settore del Turismo, Traduzione Audiovisiva, Linguaggio specifico attinente il settore della Medicina), ossia:

– Turismo: il corso si propone di portare lo studente all’acquisizione di una discreta padronanza del russo in contesti lavorativi legati alla sfera del turismo, affinando le proprie capacità di interazione orale nel ruolo di interprete (mediazione bidirezionale ru-it-ru).

– AVT: il corso mira a sviluppare nello studente le capacità di operare nell’ambito della sottotitolazione digitale sperimentale e/o sottotitolazione target-oriented (per es. sottotitolazione per l’infanzia, fasce d’età, pubblico con particolari necessità di accessibilità et sim.)

 

Il corso, dunque, permette di sviluppare competenze specifiche in ambito turistico e audio-visivo (EMT - competenze tematiche)

 

 

Riepilogo delle conoscenze da acquisire, secondo i descrittori dello European Master’s in Translation EMT (e i descrittori di Dublino)

 

Conoscenza e capacità di comprensione e Capacità di applicare conoscenza e comprensione

 

- nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un documento di origine, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata riformulazione, in linea con specifiche esigenze comunicative (competenze traduttive, punto 1)

- acquisiscono l’abilità di analizzare e giustificare le proprie soluzioni e scelte traduttive, utilizzando un metalinguaggio appropriato e applicando un approccio teoretico pertinente (competenze traduttive, punto 9)

- il corso permette in parte di sviluppare competenze specifiche in ambito cinematografico russo (competenze tematiche)

- e permette di sviluppare competenze linguistiche specifiche in ambito turistico (competenze tematiche)

 

Autonomia di giudizio

 

- nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di valutare la rilevanza e l’affidabilità di fonti di informazione per quanto riguarda le esigenze traduttive (competenze traduttive, punto 3)

- sviluppano la capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni (competenze personali e interpersonali, punto 22)

 

Abilità comunicative

 

- nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sintetizzare, riformulare, adattare e abbreviare in maniera rapida e accurata i testi in russo, adoperando la forma di comunicazione scritta e/o orale (competenze traduttive, punto 2)

- acquisiscono l’abilità di abbozzare testi in russo per scopi specifici, tenendo conto delle specifiche situazioni, destinatari e vincoli (competenze traduttive, punto 8)

- sviluppano la capacità di lavorare in gruppo, utilizzando i new media (competenze personali e interpersonali, punto 23)

- sviluppano la capacità di utilizzare i social media in modo responsabile per fini istruttivi (competenze personali e interpersonali, punto 24)

 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

 

- nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di applicare le convenzioni della sottotitolazione e istruzioni specifiche dettate dal ‘cliente/docente’ (competenze traduttive, punto 5)

- acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico e dominio-specifico, traducendo dal russo all’italiano e realizzando una traduzione “adatta allo scopo” (competenze traduttive, punto 6)

- acquisiscono l’abilità di tradurre prodotti multimediali, utilizzando strumenti software adeguati e tecniche traduttive adeguate (competenze traduttive, punto 7)

- acquisiscono l’abilità di controllare, rivedere e/o revisionare il proprio lavoro e quello altrui in base a obiettivi di qualità standard o specifici (competenze traduttive, punto 10)

- sviluppano la capacità di utilizzare diverse applicazioni IT, tra cui software per la sottotitolazione, e abituarsi rapidamente a nuovi strumenti e risorse IT (competenze tecnologiche, punto 15)

- sviluppano la capacità di fare un effettivo utilizzo di motori di ricerca e risorse online (multitran, reverso ecc.) (competenze tecnologiche, punto 16)

- sviluppano la capacità di pretrattare, trattare e gestire file e altre fonti/media come parte della traduzione, ad esempio video e file multimediali. Gestire tecnologie web (competenze tecnologiche, punto 17)

- sviluppano la capacità di rispettare scadenze, istruzioni e indicazioni (competenze personali e interpersonali, punto 22)

 

Capacità di apprendimento

 

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi a una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo (competenze personali e interpersonali, punto 25).

Lezioni interattive in aula, esercitazioni in laboratorio multimediale, role-plays, utilizzo della piattaforma online elearning.unisalento.it, utilizzo di file audio forniti a inizio anno su pen-drive, utilizzo di video di animazione russa reperibili in rete (YouTube o sim.), esercitazioni di lingua curate dai collaboratori linguistici. Anche se si dovesse tornare in regime di DAD (didattica a distanza), o mantenere la didattica mista, utilizzando la piattaforma Microsoft Teams, oltre a quella di elearning, in ogni caso le lezioni manterrano il più altro grado di interattività possibile con role-plays basati su power point con battute a comparsa, test, file audio e video, pdf e materiali vari online; le esercitazioni linguistiche, invece, in tal caso, avranno luogo, oltre che in presenza, al contempo su Google Meet; rimangono fattibili anche possibili seminari, sempre da tenersi in modalità telematica con Team dedicati.

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Prenotazione tramite VOL rispettando i termini temporali indicati (solitamente una settimana prima).

Modalità di valutazione degli studenti

La parte AVT (prova di sottotitolazione) sarà svolta sotto forma di Project work da portare a termine entro la fine del corso. In tal modo si valuteranno i risultati di apprendimento attesi (capacità di operare nell’ambito della sottotitolazione digitale sperimentale e/o sottotitolazione target-oriented).

Nel caso di studenti di madrelingua russa e/o studenti Erasmus Mundus provenienti da paesi dell’ex-Unione Sovietica e/o satelliti (con una conoscenza del russo paragonabile a quella di un madrelingua), il Project work sarà intralinguistico in modalità SDH oppure intralinguistico con finalità didattiche (russo come L2, costruzione di un’unità didattica a partire dal video sottotitolato).

La parte di esercitazione della lingua scritta e di comprensione dei testi è una “prova continua” che si valuta in itinere con presentazione e discussione pubblica a fine corso. In tal modo si valuteranno i risultati di apprendimento attesi (capacità di scrittura sui social e capacità di lettura di blog e new media in generale).

La parte di Grammatika-Leksika (accertamento delle competenze linguistiche) consiste in esercizi basati su morfologia dei casi e aspetto del verbo a svolgimento aperto, come quelli degli esercizi scelti tratti da Chistaja Grammatika (B2/C1).

N.B.: L’accertamento delle competenze linguistiche ha validità temporale di 1 anno solare dalla data di accertamento sostenuta con esito positivo (di conseguenza, anche nel caso in cui lo studente presenti al docente una certificazione TRKI-TORFL e/o STIP di livello B1+, essa dovrà essere stata conseguita non più di 12 mesi prima).

L’appello d’esame (l’unico che produce verbalizzazione) consiste in una prova di Govorenie (capacità monologiche, dialogiche e di mediazione in contesti lavorativi legati alla sfera del turismo, a livello A2 professionale, e in situazioni comunicative previste a livello B1+; lettura, traduzione, comprensione di testi scritti di varia tipologia e dunque di livello vario B1+/B2/C1; corretta ricezione all’ascolto dei brani orali di livello A2professionale/B1+; in italiano: una domanda di teoria AVT).

In tal modo si valuteranno i risultati di apprendimento attesi (Grammatica a livello B2-C1, Russo per il Turismo a livello A2 professionale ecc.).

Nel caso di studenti di madrelingua russa, invece, saranno testate principalmente le capacità traduttive (ru>it>ru), ossia l’accertamento non sarà di grammatica (esercizi da svolgere in russo), bensì di traduzione.

Date suscettibili di modifiche, per es. per sopraggiunte esigenze logistiche (in tal caso le date alternative saranno concordate con gli studenti frequentanti e ne verrà dato tempestivo avviso in bacheca per informare i non frequentanti e gli studenti in debito e/o FC)

 

21 giugno 2023, h. 14:00 (accertamento delle competenze linguistiche)

22 giugno 2023, h. 14:00 appello d’esame

10 luglio 2023, h. 14:00 (accertamento delle competenze linguistiche)

11 luglio 2023, h. 10:00 appello d’esame

26 luglio 2023, h. 14:00 appello d'esame

5 settembre 2023, h. 14:00 (accertamento delle competenze linguistiche)

6 settembre 2023, h. 14:00 appello d’esame

27 ottobre 2023, h. 14:00 appello d’esame straordinario per laureandi, studenti fuori corso e studenti iscritti in corso all’ultimo anno dei corsi di triennale e di laurea magistrale

 

In seguito alla comunicazione (ottobre 2023) da parte della Pres. di CdL di approvazione da parte della Commissione del prosieguo del calendario d'esami, pubblicherò il prosieguo degli appelli relativi all'a.a. 2022-2023 (sino a maggio 2023), al quale si devono attenere anche gli studenti in debito e FC, sempre con la precisazione che si tratta di date suscettibili di modifiche per es. per risolvere problemi di sovrapposizione o per sopraggiunte esigenze (e, in tal caso, ne verrà dato tempestivo avviso in bacheca, nella sezione 'Notizie').

A supporto del corso sono attivate esercitazioni di lingua (lettorati) con i collaboratori ed esperti linguistici. La frequenza delle lezioni e delle esercitazioni di lettorato è vivamente consigliata.


Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL

La commissione d’esame è composta dal Presidente, ossia il docente titolare, Eleonora Gallucci, e da almeno un membro effettivo o supplente, afferente allo stesso SSD (L-LIN/21, Slavistica), ovvero Gloria Politi (componente), Irina Shilnykova (componente) e/o cultori della materia e docenti a contratto.

Come si diceva, il corso si compone di una parte dedicata alla Lingua e di una parte dedicata alla Traduzione.

 

La parte dedicata alla Lingua comprende:

 

1. Grammatika e Leksika (abilità grammaticale e conoscenza del lessico) – obiettivo: consolidamento e approfondimento delle strutture morfo-sintattiche apprese nel triennio e nel primo anno di magistrale.

2a. Govorenie e Audirovanie (abilità nella produzione orale e abilità nella comprensione all’ascolto): Lingua orale attraverso il Russo per il Turismo – obiettivo: acquisizione di una discreta padronanza del russo in contesti lavorativi legati alla sfera del turismo, affinamento delle proprie capacità di comprensione all'ascolto e produzione orale (capacità monologiche e dialogiche) in situazioni comunicative previste a livello B1+.

2b. Pis’mo e Čtenie (abilità nella produzione scritta e abilità nella comprensione alla lettura): Lingua scritta attraverso risorse online – obiettivo: potenziamento delle proprie capacità di comprensione alla lettura e produzione scritta attraverso i blog/i social network/siti russi interessanti.

 

La parte dedicata alla Traduzione comprende:

 

3. Traduzione orale attraverso il Russo per il Turismo – obiettivo: acquisizione di una discreta padronanza del russo in contesti lavorativi legati alla sfera del turismo, affinamento delle proprie capacità di interazione orale nel ruolo di interprete (mediazione bidirezionale ru-it-ru).

4. Traduzione scritta di Animazione Flash (e/o altri prodotti video: es. TEDxRU) – obiettivo: acquisizione di nuove competenze nell’ambito dell’AVT (traduzione audiovisiva) attraverso la sottotitolazione digitale sperimentale e/o sottotitolazione target-oriented.

Grammatica:

- Magnati, D./Bejenari O. et al. (2022). Davajte! Comunicare in Russo 4. Corso di lingua russa e cultura russa. Milano: Hoepli. (obbligatorio)

- Laskareva, E. (2006). Chistaja grammatika. Sankt Peterburg: Zlatoust. (obbligatorio)

- Tancon E./Pesenti M. C. (a cura di), Grammatica russa. Bologna: Zanichelli (2008). (consigliato)

- Perillo, F.S. (2000). La lingua russa all’Università: fonetica, morfologia e sintassi. Bari: Cacucci Editore. (consigliato)

- Cevese, C. – Dobrovolskaja J. – Magnanini E. (2018). Grammatica Russa. Manuale di teoria. Livelli A1-B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Terza edizione. Milano: Hoepli ed. (consigliato)

- Cevese C., Dobrovolskaja J., Magnanini E., Nistratova S. (2020), Grammatica russa. Esercizi. Vol. 2. Livelli B1-B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Terza edizione. Milano: Hoepli ed. (consigliato)

 

Bibliografia (eserciziari di grammatica) aggiuntiva consigliata per lo studio individuale in caso di lacune:

 

- Nikitina N. (2013), Esercizi di lingua russa. Morfologia: livello avanzato con soluzioni. Milano: Hoepli ed.

- Nikitina N. (2016), Eserciziario di russo con soluzioni. Livelli B1-B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue. Milano: Hoepli ed.

 

AVT:

- Perego E. (2005). La Traduzione audiovisiva. Roma: Carocci Editore. (pre-requisito obbligatorio)

- Perego E. – Taylor Ch. (2012). Tradurre l’audiovisivo. Roma: Carocci Editore. (consigliato se si intende fare la tesi in AVT)

 

Russo per il Turismo e Russo in Internet:

- AA. VV. (2005) RET-1. Moskva: IKAR. (obbligatorio)

- AA. VV. (2006) RET-2. Moskva: IKAR. (consigliato se si intende fare la tesi in Russo per il Turismo)

- Eksler, A. 2006. Obschenie v Internete. [estratto del capitolo 3: Blogi (setevye dnevniki) kak sredstvo obščenija, pp. 221-305]. Moskva: NT Press. (consigliato)

 

Non è prevista una bibliografia alternativa per non frequentanti (dal momento che la consegna dei materiali didattici non direttamente disponibili (ossia non in commercio nel mercato editoriale italiano) a inizio a.a. (e/o l’invio via link a dropbox o drive) e la disponibilità della piattaforma di elearning d’ateneo permette di svolgere in ogni caso le attività previste dal corso).

 

Oltre al vocabolario bilingue (Vladimir Kovalev, il Kovalev. Quinta edizione. Bologna: Zanichelli 2020), si richiede l'utilizzo del vocabolario monolingue, qualsiasi edizione.

per es.: Bol’šoj tolkovyj slovar’ russkogo jazyka, a c. di S. A. Kuznecov, Sankt-Peterburg, Norint, 2000 (o altra edizione).

 

Risorse online:

www.slovari.ru, http://www.ozhegov.org/, http://www.multitran.ru/, http://www.gramota.ru/, https://lingvolive.ru, http://context.reverso.net/translation/, https://dic.academic.ru, http://popadezham.ru/, http://bezbukv.ru/inflect ecc.

Semester

Exam type
Optional

Type of assessment
Oral - Final grade

Course timetable
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Download teaching card (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)