ECONOMICS OF THE WINE INDUSTRY AND VALUATION

Teaching in italian
ECONOMIA DELLE IMPRESE VITIVINICOLE ED ESTIMO
Teaching
ECONOMICS OF THE WINE INDUSTRY AND VALUATION
Subject area
AGR/01
Reference degree course
VITICULTURE AND ENOLOGY
Course type
Bachelor's Degree
Credits
6.0
Teaching hours
Frontal Hours: 50.0
Academic year
2022/2023
Year taught
Course year
2
Curriculum
PERCORSO COMUNE

Teaching description

Teaching program is provisional and may be subject to changes

Il corso presuppone l’acquisizione degli elementi nozionistici e conoscitivi di base di Economia delle imprese vitivinicole ed estimo. Il corso non richiede tuttavia prerequisiti curriculari né alcuna propedeuticità.

Il corso di ECONOMIA DELLE IMPRESE VITIVINICOLE ED ESTIMO è inquadrato all’interno del Corso di Laurea L-25 in Viticoltura ed Enologia tra le discipline caratterizzanti dell’ambito disciplinare economico, giuridico ed estimativo ed è integrato nell’insegnamento di Economia, estimo e marketing delle imprese vitivinicole.  I contenuti del corso vertono su: (1) politiche del settore vitivinicolo nell’ambito della Politica Agricola Comune europea; (2) il contesto competitivo in cui operano le aziende vitivinicole, con un’analisi di tipo generale del settore vitivinicolo e un’analisi più approfondita dei consumatori e della distribuzione; (3) le risorse interne dell’impresa vitivinicola da gestire per attuare le strategie di marketing, date dai prodotti realizzati, dai prezzi formulati, dalle strategie di distribuzione adottate e dall’attività di comunicazione svolta; (4) le principali tematiche innovative nel marketing del vino, quali la gestione della marca e dei marchi, il customer relationship management, il co-marketing e la comunicazione collettiva. 

A completamento del percorso di insegnamento di Economia delle imprese vitivinicole ed estimo, gli studenti avranno raggiunto i seguenti risultati di apprendimento: 
Capacità disciplinari
a) Conoscenza e comprensione
Inquadramento storico e critico delle principali tendenze delle politiche e del mercato vitivinicolo finalizzato alla comprensione delle attività di pianificazione e gestione delle strategie di marketing aziendale attraverso una prospettiva di analisi economico-politica.
b) Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Capacità di identificare le politiche e le tendenze in atto nell’ambito della produzione e del consumo del vino e la loro evoluzione al fine di migliorare la progettazione di nuovi prodotti. Capacità di rispondere ai processi di cambiamento della politica vitivinicola europea, definendo a livello aziendale attività di marketing strategico.
Capacità trasversali /soft skills 
c) Autonomia di giudizio
Abilità nell’applicare un ragionamento di tipo critico nell’approccio alla risoluzione delle problematiche e delle questioni tematiche poste nell’ambito dell’attività di insegnamento.
d) Abilità comunicative
Capacità di utilizzo corretto del linguaggio economico, estimativo e tecnico-aziendale.
e) Capacità di apprendimento
Capacità di valutare le caratteristiche dei problemi da affrontare, ottenerne un corretto inquadramento teorico e valutarne la risoluzione attraverso le metodologie acquisite durante le attività didattiche. 

La metodologia didattica del corso è basata su lezioni frontali, erogate con l’ausilio di software di presentazione, integrate da testimonianze aziendali, esercitazioni e progetti con un approccio learning by doing.

L’esame finale consiste in:   
- una prova orale composta da domande ed esercizi di verifica della comprensione delle conoscenze teoriche e dell’acquisizione delle relative metodologie;   
- un project work, consistente in una tesina/elaborato applicativo derivante da un lavoro di gruppo da presentare e discutere nelle modalità ed entro i termini concordati con il docente.  
Il voto finale attribuito è unico e deriva dalla media aritmetica delle votazioni in trentesimi della prova orale e del project work, che pesano per il 50% ciascuno. Non esistono soglie minime per le singole prove, ma solo per il voto finale che, ai fini del superamento dell’esame, deve essere superiore a 18. 
In relazione alla prova orale viene valutata la chiarezza della risposta e la proprietà di linguaggio, la capacità di sintesi, la pertinenza argomentativa e l’attinenza degli argomenti trattati (DESCRITTORI a), b), c) ed e)).
In relazione al project work e relativa presentazione e discussione, viene valutata la capacità di collaborazione, la capacità creativa e l’originalità critica, la capacità di rielaborazione (DESCRITTORI b), c), d) ed e)).

Il ricevimento studenti è previsto ogni venerdì dalle 14:00 alle 18:00. Gli appuntamenti sono concordabili tramite e-mail all’indirizzo del docente: pierpaolo.miglietta@unisalento.it

Il corso in oggetto tratterà le seguenti tematiche:
Parte prima - Introduzione all'economia
1.    Pensare da economisti (cos'è l'economia; concetti fondamentali in economia; strumenti per l'economia; il metodo dell'economia; l'impiego dei dati in economia)
2.    Microeconomia (modello microeconomico; teoria della produzione; teoria del costo di produzione; teoria dell'impresa; mercato di concorrenza perfetta; mercato di concorrenza oligopolistica e teoria dei giochi; offerta di beni e domanda di fattori; teoria del consumatore; teoria della domanda di beni) 
3.    Macroeconomia (il mercato dei beni a due operatori)
Parte seconda - Elementi di economia agraria
1.    Impresa agraria e vitivinicola
2.    Bilancio dell'impresa vitivinicola
3.    Voci di bilancio dell'impresa vitivinicola
4.    Analisi di gestione aziendale
Parte terza - Estimo 
1.   Metodo estimativo (contenuti, scopi e metodi dell'estimo)
2.   Estimo rurale (stima dei fondi rustici; stima dei fabbricati rurali; stima delle colture arboree da frutto; stima dei boschi; stima dei frutti pendenti; stima dell'azienda agraria e vitivinicola)

Gregori, M. (2021). Introduzione all'economia ed elementi di economia agraria. UTET Università.

Gallerani, V., Viaggi, D. & Zanni, G. (2011). Manuale di Estimo. McGrawHill.