PRIVATE LAW

Teaching in italian
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO
Teaching
PRIVATE LAW
Subject area
IUS/01
Reference degree course
ECONOMICS AND FINANCE
Course type
Bachelor's Degree
Credits
8.0
Teaching hours
Frontal Hours: 64.0
Academic year
2023/2024
Year taught
2023/2024
Course year
1
Language
ITALIAN
Curriculum
PERCORSO COMUNE
Reference professor for teaching
VITERBO FRANCESCO GIACOMO
Location
Lecce

Teaching description

Nessuno

Fonti del diritto. Metodo giuridico e interpretazione. Persona fisiche. Persone giuridiche. Situazioni reali di godimento. Situazioni possessorie. Situazioni di credito e di debito. Situazioni di garanzia. Prescrizione e decadenza. Autonomia negoziale e autonomia contrattuale. Impresa (o in alternativa: Singoli contratti). Promesse unilaterali. Pubblicità e trascrizione

Il medesimo programma deve essere portato da tutti gli studenti sia frequentanti sia non frequentanti le lezioni del Corso. La frequenza delle lezioni è facoltativa ai fini dell’esame.

Conoscenze e comprensione: il corso si prefigge l’obiettivo di stimolare negli studenti un approccio critico alle norme che disciplinano gli istituti e le nozioni fondamentali del diritto privato, specialmente orientate verso i profili di carattere patrimoniale e finanziario.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: al termine del corso lo studente sarà in grado di conoscere ed utilizzare i più significativi strumenti del diritto privato con riferimento sia alla normativa nazionale sia a quella europea e di orientarsi nel complesso sistema delle fonti. Lo studente sarà in grado di conoscere il metodo giuridico e le tecniche di interpretazione del diritto privato.

Autonomia di giudizio: lo studente potrà acquisire flessibilità, iniziativa e capacità di analisi di norme e casi concreti.

Abilità comunicative: le capacità comunicative degli studenti saranno stimolate attraverso lezioni frontali che prevedono il loro coinvolgimento.

Capacità di apprendimento: attraverso uno studio critico lo studente approfondirà gli istituti del diritto privati, sviluppando la capacità di approccio critico alle norme e alla giurisprudenza.

Lezioni frontali, analisi normative e casi concreti. Simulazioni con gli studenti e strategie per il problem solving.

L’esame si svolge in forma orale, mediante colloquio vertente sui contenuti del programma e finalizzato ad appurare il grado di assimilazione e comprensione del programma svolto a lezione e contenuto nei libri di testo consigliati e la capacità di consultazione delle fonti del diritto.

Modalità di accertamento dei risultati: esame orale con voto finale.

Descrizione dei metodi di accertamento. L’esame orale si articolerà su tre livelli di verifica:

(i) grado di comprensione dei principi fondamentali che regolano la materia;

(ii) grado di conoscenza degli istituti e delle nozioni di diritto positivo;

(iii) grado di padronanza del lessico proprio della disciplina e capacità di argomentazione.

Il voto positivo minimo per il superamento dell'esame (18/30) richiede che lo studente raggiunga la sufficienza almeno per i parametri sub (i) e (ii) e che non sia gravemente insufficiente rispetto al parametro sub (iii).

Il voto positivo massimo (30/30 con eventuale concessione della lode) richiede un giudizio di eccellenza per tutti e tre i parametri.

Le valutazioni intermedie tra il minimo e il massimo saranno graduate in base al giudizio (sufficiente, discreto, buono, ottimo, eccellente) per ciascuno di tali parametri.

Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

L’apprendimento degli argomenti indicati nel programma dovrà essere non mnemonico ma critico, e dovrà denotare la capacità di proiettare le nozioni teoriche sul piano dell’applicazione pratica.

Fonti del diritto. Metodo giuridico e interpretazione. Persona fisiche. Persone giuridiche. Situazioni reali di godimento. Situazioni possessorie. Situazioni di credito e di debito: a) struttura e caratteri dell’obbligazione; b) le vicende delle obbligazioni; c) specie tipiche di obbligazioni. Situazioni di garanzia. Prescrizione e decadenza. Autonomia negoziale e autonomia contrattuale: a) premessa; b) profilo strutturale; c) elementi essenziali; d) profilo dinamico; e) formazione dei contratti; f) patologia nella fase genetica; g) efficacia; h) esecuzione. Impresa: a) impresa e azienda; b) creazioni intellettuali; c) concorrenza. Promesse unilaterali. Pubblicità e trascrizione.

In alternativa all'Impresa è possibile portare i seguenti argomenti: Contratti relativi al godimento e alla utilizzazione di beni. Contratti di garanzia e finanziamento.

 Il medesimo programma deve essere portato da tutti gli studenti sia frequentanti sia non frequentanti le lezioni del Corso.

P. Perlingieri, Manuale di diritto civile, ultima edizione (2022), Edizioni Scientifiche italiane [ Parte prima, lettere B, G; Parte seconda; Parte terza, lettere B, C, D, E, F; Parte quarta, lettere A, tutta con esclusione delle sottolettere h) e l); D, solo sottolettera a); ed E; Parte sesta, solo sottolettere a), b) e c) ]

Il tema dell'Impresa, oggetto di codocenza con la Prof.ssa Maria Cecilia Cardarelli, può essere studiato o dal Manuale consigliato: Parte sesta, solo sottolettere a), b) e c), oppure dal Cap.V (pag.137-172, del Manuale Diritto commerciale, Cedam, II edizione, a cura di Lorenzo De Angelis. In alternativa a questo argomento è possibile portare alcuni dei singoli contratti (contratti relativi al godimento dei beni e contratti di garanzia e di finanziamento) dal Manuale consigliato, ovvero la Parte quarta, lettera C, solo sottolettere c) e g).

 

N.B.: L’indicazione delle parti ricomprese nel programma da studiare è tratta dal sommario dell’edizione del 2022. La versione pdf di tale sommario è disponibile in allegato nella sezione “Materiali didattici” e nel sito web dell'editore (Edizioni scientifiche italiane).

 

Per la preparazione dell’esame, è indispensabile la consultazione del Codice civile e della legislazione speciale, in edizione aggiornata.

Ad esempio:

- G. PERLINGIERI – M. ANGELONE, Codice civile con Costituzione Trattati UE e TFUE Leggi complementari e Codici di settore, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 2024.

Il “Codice civile con Leggi complementari” è una raccolta di testi normativi (Costituzione, Trattati, codice civile, “codice del turismo” ecc.) che è di ausilio allo studio del Manuale. Ciò significa che, quando si trovano nel Manuale i riferimenti ad articoli del codice civile o della Costituzione o di altre leggi, si potrà leggerne il testo attraverso la consultazione della “raccolta” denominata per l’appunto “Codice civile e leggi complementari (o collegate)”. Le tematiche del Programma, difatti, hanno ad oggetto le questioni inerenti alla interpretazione ed applicazione delle disposizioni normative rilevanti in materia.

Semester
Second Semester (from 23/02/2024 to 31/05/2024)

Exam type
Compulsory

Type of assessment
Oral - Final grade

Course timetable
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Download teaching card (Opens New Window)(Opens New Window)